Io, la guida, l’imprenditore

Intraprendere a pieno un viaggio, non vuol dire solamente andare a visitare dei luoghi ma, personalmente, vuol dire anche conoscere le persone che si incontrano lungo la via.
In questo viaggio tra Israele e Giordania non mi sono soffermato solamente a dare modo ai miei occhi di vedere cose nuove (davvero straordinarie), ma mi sono dedicato anche a capire chi sono e cosa fanno le persone che ho incontrato lungo la strada.

Allora mi capita di conocere un cameriere-poeta, a Nazareth, tale Mohammad Abu Elyas, che cerca di tradurmi subito alcune sue poesie, con scarso risultato effettivo ma con un grande risultato in termini di amicizia a pelle. Poeta per passione, ma si vede dalla sua espressione che è una passione vera, pura. Mi arrivano i suoi aggiornamenti su facebook, costanti, e mi vien voglia di imparare l’arabo per comprendere a pieno il significato dei suoi versi.

Capita di incontrare, a Petra, un poliglotta beduino venditore di spezie, capace di snocciolare discorsi con fluente italiano, francese, spagnolo, inglese con un’apertura mentale ed una visione del mondo che, sebbene costruita nella sola città di Petra, appare essere quella di un navigato viaggiatore del mondo.

Capita di incontrare una straordinaria Guida, Mahdi Yanes (di cui già ho raccontato), che è riuscita in due giorni a fare breccia in un intero gruppo di 46 turisti trentini che, sebbene apparentemente burberi e introversi, hanno dimostrato invece grande apertura e disponibilità. Un modo di guidare le persone davvero unico, coinvolgente, emozionante e attraverso il quale ci siamo portati via tutti un pezzo di Giordania.

Capita infine di ritornare in Italia e di avere al fianco, in aereo, un giovane imprenditore padovano, aperto, spigliato che ti racconta in poco meno di un’ora l’altra visione del viaggiatore, quella del viaggiatore per necessità, che però risulta al finale tanto appassionante quanto complessa.

E io che centro in tutto questo? Oggi, più che mai, mi sento un pochino poeta-beduino-guida-imprenditore, e la sensazione non è niente male!

Pubblicità

22 Novembre: ritorno in Israele

image

Che alzataccia, anche oggi! Sveglia alle 5.20 per affrontare, in prima battuta, la visita al deserto Wadi Rum, e poi il ritorno in terra Israeliana. Il fatto di ritornare in Israele, al di la’ della fatica del tragitto, significa lasciare la guida Mahdi per incontrare nuovamente Andrea.
Se e’ vero, come credo, che dai viaggi occorre sempre portare via qualcosa, allora devo confermare che Mahdi e’ stato un accompagnatore formidabile: ci ha trasmesso la Giordania, davvero, e a lui va il nostro piu’ sentito ringraziamento. Quando, con molta simpatia, ci ha fatto ripassare le parole arabe imparate in questi dui giorni, piu’ di una persona ha risposto MAHDI, e questa credo sia la dimostrazione di come sia riuscito in cosi’ poco tempo, a entrare nei nostri cuori. Anche oggi, nel deserto di Wadi Run, Mahdi e’ stato capace di farci vivere, anche solo per poco tempo, la vita del deserto: semplicemente indimenticabile!
Come lui stesso ci ha detto, meglio la tristezza dell’addio di persone che si sono incontrate, piuttosto che la tristezza di persone che non si sono mai incontrate.

Il ritorno in terra israeliana e’ filato via liscio come l’olio: abbiamo riabbracciato Andrea e ci siamo diretti con l’autobus al sito di Masada. La strada dritta, silenziosa, immersa tra due facce di montagne staccate da un’arida valle, ha contribuito a farmi riflettere ancora di piu’ su quanto visto e vissuto in Giordania. Capisco ora perche’ ogni tanto Mahdi ci chiedeva di fare silenzio e di respirare profondamente: per fissare i nostri ricordi nel cuore e nella mente.
Masada, straordinario sito archeologico, l’abbiamo visitata davvero velocemente, ma ne e’ valsa la pena!
Adesso, in questo instante il Muezzin ha iniziato la quarta preghiera della giornata: altro suono suggestivo e caratteristico che ci ha accompagnati in questi giorni di Viaggio. Ora sono in stanza, a Gerico, stanco ma felice, per aver riempito anche oggi anima e corpo di esperienze nuove.
image

image