Lunedì, 9 Gennaio 2012…durante le vacanze…

La Faccia di un Monte

Una faccia umana,
su quel foglio di roccia
disegni,
o natura,
con mani di vento,
e colori di pioggia
pennellati dai secoli passati.
Tre fenditure,
di occhi e di bocca,
la sporgenza di un naso,
danno vita
alla tua sofferta esistenza,
pesante,
di sasso.
Chissà quante volte ti ho visto,
riscoperto amico,
chissà quante volte mi hai chiamato
dal tuo quadro,
appeso tra il cielo e la terra,
lì,
di fronte ai miei occhi,
chiusi per troppo,
come quelli degli altri,
rispetto alla sublimità
che silenziosamente proponi ad ogni risveglio.

E.F

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...