Mercoledì, 11 Gennaio 2012…Campanile

E Qualcosa rimane di te,
vecchio campanile di paese.
Nascondi i tuoi anni
dietro la faccia della tua sacralità.
T’accerchi di ali
per non dare nell’occhio
ma la luce divina scopre le tue rughe:
molteplici sassi frusti dall’uso
si accalcano per tutto il tuo emergere
lasciando qua e là qualche vuoto di nido
che accogli con paterna premura.
Sfuggono dalle tue mani le note di giornata
e infondi conoscenza agli orecchi dei più attenti:
scandisci le ore, acclami felicità, diffondi la morte
in vetuste melodie dal rustico sapore.
Sei alto tra tutti o vecchio campanile
irraggiungibile ai molti
come il sacro messaggio
che da secoli infondi.

E.F.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...