Allenamenti – road to IM Cervia 70.3

Buongiorno a tutti, oggi mi va di scrivere degli ultimi giorni di allenamento. La settimana scorsa è stata una settimana abbastanza intensa, caratterizzata poi da due giorni di relax che mi sono preso per festeggiare la mia famiglia.
Lunedì, mercoledì e venerdì ho fatto tre ottime sedute di allenamento di nuoto: per il tempo a mia disposizione non riesco ad andare oltre i 45/50 minuti di allenamento ma devo dire che, nonostante tutto, le sedute risultano essere efficaci. L’intenzione è quella di mantenere, come impostazione di base, i tre allenamenti settimanali, cercando di far conciliare tutti gli impegni di lavoro. La fascia oraria è sempre la medesima: 12.45-13.30. A volte è difficile, ma va bene così. Anche questa settimana è iniziata con un buon allenamento di nuoto e devo dire che le sensazioni di miglioramento sono positive.
Il martedì lo dedico sempre alla seduta specifica della corsa. In molti casi mi aggrego al gruppo dei “seboidi” del G.S. Fraveggio e seguo gli utili consigli e la tabella di allenamento del mitico Rolly; quando sono solo ho come riferimento le tabelle di coach Briga, anch’esse impeccabili. Certo, correre in compagnia (soprattutto in pausa pranzo e con 30 gradi) è tutta un’altra cosa. Oggi, ad esempio, è stata davvero dura (ero solo ed i gradi erano 32) ma alla fine sono riuscito a portare a casa il programma previsto, con un lavoro centrale composto da 4 ripetute sugli 800 mt in Z5.
Il giovedì è il giorno della corsa più rilassante, quella fatta a 5 min/km per capirci, per preparare i lunghi della settimana, per me in calendario sempre e solo nel week end. Con il poco tempo a disposizione, infatti, le sedute più lunghe le lascio al sabato ed alla domenica dove, in linea di massima, trova spazio il lungo in bici o il lungo di corsa. Lo so, soprattutto per l’allenamento della bici, ci vorrebbero più km sulle gambe ma nonostante tutto mi sembra di non subire troppo, in gara, il difetto di allenamento. Per ovviare a questo, durante la settimana (come oggi), mi faccio dei combinati con un’oretta di bici al mattino presto (dalle 5.30 alle 6.00) e poi una seduta in pausa pranzo. Follia? Si, sicuramente….ma a me piace così!


Pubblicità

Road to Cervia 70.3

Ormai non è più un segreto….l’obbiettivo sportivo della stagione 2022 è l’Ironman 70.3 di Cervia, che si disputerà domenica 18 settembre. Qui disponibile la pagina della gara https://www.ironman.com/im703-emilia-romagna
La distanza prevista non è proibitiva, ma è comunque impegnativa: 1,9 km di nuoto, 90 km di bici ed infine 21 km di corsa.
Ho in testa degli obbiettivi di tempo ma li condividerò più avanti, anche perchè adesso è troppo presto per capire se sono davvero realizzabili!
In quest’ultimo mese ho intensificato un pochino gli allenamenti, cercando di dare quotidianità alle sedute di preparazione anche perchè, lavorando quasi dieci ore al giorno, il tempo a disposizione per gli allenamenti non è proprio tantissimo.
Per la composizione della mia settimana, cerco di mantenere tre allenamenti in piscina (lunedì, mercoledì e venerdì) nei quali fare in media 2000 metri di lavoro complessivo. Il martedì ed il giovedì sono dedicati alla corsa, con almeno uno dei due allenamenti sempre improntato sulla qualità, e l’obiettivo settimanale è quello di restare tra i 20 ed i 30 km. Il sabato e la domenica sono dedicati alla bici o, a volte, al lungo di corsa, e qui la distanza dipende da troppi fattori (meteo, tempo a disposizione, impegni familiari) per essere definita per bene.
Ah, dimenticavo gli orari….durante la settimana rigorosamente in pausa pranzo; nel week end rigorosamente dalle 6.00 alle 9.00, perchè altrimenti la famiglia si arrabbia (ed ha ragione!).

Perchè faccio tutto questo, mi chiederete? Anzitutto perchè lo sport, per me, è salute sia fisica che mentale…..ma lo faccio soprattutto perchè il bello di avere un’obbiettivo, in questo caso l’Ironman 70.3, è godersi il percorso che porta ad arrivarci.
Tutto questo lo svolgo con un team giovane ma super motivato, la Buonconsiglio Triathlon, seguita da un coach davvero notevole, Lorenzo Brigadoi, che settimanalmente ci propone delle ottime tabelle di allenamento. Ad impreziosire la squadra ci sono atleti davvero forti e bravi, capitanati da Andrea Pederzolli che segue l’organizzazione e la “logistica” di tante uscite sia di allenamento che di gare.